Il Segreto 28 settembre 2017, Ismael smascherato?

Rogelia entra in possesso di documenti molto compromettenti che riguardano il giovane Barrientos

Rogelia, approfittando dell’assenza di Ismael, scopre qualcosa di molto importante sul suo conto e inoltre nell’episodio Il Segreto di giovedì 28 Settembre 2017 vedrete che Matias cerca di sapere da Beatriz quali siano i suoi sentimenti per il misterioso giovane. Hernando accetta con difficoltà l’idea che il bambino di Camila possa essere figlio di Nestor.

Lucas, intanto, decide di lasciare Puente Viejo insieme al piccolo Marcos, il bambino che lui e Sol avevano adottato. In paese, intanto, cresce la preoccupazione per il ritorno di Cristobal e molti pensano di opporsi al suo insediamento come delegato del governo.

I dubbi di Hernando

Visto il precipitare degli eventi, con Ismael che fa di tutto per screditarlo agi occhi dei Dos Casas, Matias chiede a Beatriz cosa prova per il Barrientos. Nel frattempo Hernando confida ad Alfonso ciò che lo tormenta: il bambino che aspetta Camila potrebbe essere di Nestor.

Il Castaneda gli fa presente che ha cresciuto Maria come se fosse veramente sua figlia, in fondo il legame di sangue è molto meno importante di quanto si possa pensare. Hernando, allora, rassicurato, torna a  Los Manantiales portando due bellissimi regali per Camila e Beatriz.

Una scoperta inquietante

Ismael è momentaneamente assente per ragioni di lavoro: è andato a Saragozza per cercare di risolvere i problemi da lui stesso causati con la faccenda della contaminazione dei prodotti con la soda caustica. Rogelia, approfittando della sua partenza, si introduce nella sua stanza e fruga tra i suoi effetti personali sperando di trovare qualcosa di compromettente.

Le sue aspettative non saranno deluse: la governante troverà una cartella che rivelerà molte cose sull’ambiguo personaggio, che evidentemente non è arrivato a Puente Viejo per fare affari con Hernando. A questo punto non resta che smascherarlo.

Una decisione difficile

Lucas Moliner, intanto, dopo la conclusione del caso della morte di Sol, decide che è arrivato il momento di lasciare Puente Viejo e di cercare di rifarsi una vita altrove. Così, egli informa il cognato Severo di aver deciso di tornare a Segovia, dove vive la madre Norberta, che potrà aiutarlo a crescere il piccolo Marcos.

Severo è molto dispiaciuto per la partenza del cognato, ma si rende conto che ormai in quel posto ci sono solo ricordi e tanta solitudine. Così, lo abbraccia con affetto e gli augura buona fortuna. In paese, intanto, sono in molti a temere che Cristobal Garrigues sia tornato per riprendere il ruolo di delegato del Governo, e chiedono per questo l’intervento di Raimundo.