Il Segreto anticipazioni 3 novembre 2017, addio a Hernando e Camila?

A rischio il rapporto di coppia dei due mentre in paese arriva un vero e proprio mostro

Fe, minacciata da Francisca, scopre che a Puente Viejo si aggira un pericoloso mostro, anche se nessuno le crede, ma in questa puntata della telenovela Il Segreto vedrete anche Camila non riuscire a superare il dolore per l’aborto causato dalla cattiveria del defunto Damian e il suo matrimonio con Hernando appare in bilico.

Nel frattempo Carmelo rivela ad Adela le malvagie intenzioni di Cristobal, il quale mette nel mirino un altro personaggio della telenovela spagnola: si tratta di Raimundo. La vita dell’uomo è in serio pericolo, ecco perchè.

Mostri a Puente Viejo

Mentre Francisca continua a ricattare la povera Fe, minacciando addirittura di volerla cacciare via dalla villa qualora non obbedisse ai suoi ordini, l’ennesima brutta esperienza attende la domestica dai capelli rossi. Mentre percorre il tragitto che porta alla locanda di Alfonso ed Emilia, infatti, ella si imbatte in un orribile mostro peloso che la terrorizza letteralmente.

Quando Fe arriva trafelata alla locanda, e racconta sconvolta quello che ha visto, nessuno, né dei clienti né delle amiche Emilia e Gracia, sembra disposto a credere alle sue parole. Anzi, tutti appaiono convinti del fatto che si tratti di un frutto della sua fantasia.

Notizia choc per Adela

Dopo la sua rottura con Adela, causata dall’interferenza del malvagio Cristobal, che ha rivelato alla donna la verità sulla morte di Leonidas, Carmelo è disperato, perché la donna non vuole più vederlo. Nonostante questo, però, egli decide di rivelarle un altro scottante segreto. Cristobal gli ha imposto di restare ai suoi ordini, minacciando, diversamente, di uccidere Ulpiano proprio davanti a sua madre.

Carmelo ritiene che Adela debba essere informata di questo, e perciò decide di essere veramente sincero con lei. Cristobal, intanto, ha trovato una nuova preda; egli, infatti, ha deciso di uccidere Raimundo, colpevole, fra le altre cose, di aver appoggiato proprio insieme a Carmelo la ribellione dei braccianti della Miel Amarga. Ulloa e Carmelo, infatti, hanno aiutato quelli che lui aveva licenziato a  trovare lavoro in un’altra città.

Un dolore devastante

Il dottore comunica intanto a Camila che le sue condizioni di salute stanno decisamente migliorando. La donna, pian piano, ritorna alla sua vita di sempre, ma sembra incapace di superare il dolore per la perdita del suo bambino. Ella, fra l’altro, non può non provare odio nei confronti del defunto Damian, responsabile di quello che le è accaduto.

Nel frattempo, Hernando, oltre al dolore per la eprdita del primogenito e per la gravidanza interrotta della moglie, è molto preoccupato per quanto sta succedendo alla sua famiglia,  e teme che a fare le spese di tutto questo sarà il suo matrimonio con Camila. Quest’ultima gli appare infatti sempre più distante, ed il rischio che fra loro finisca tutto appare piuttosto serio.