Il Segreto 31 ottobre 2017, Damian confessa e muore

Drammatico epilogo per l’ambiguo giovane, che spira dopo aver raccontato tutte le sue malefatte

Hernando decide di tendere una trappola al figlio per fare in modo da incastrarlo, ed il giovane abbocca all’amo. La tragedia però, come rivelano le anticipazioni Il Segreto di martedì 31 Ottobre 2017, è dietro l’angolo! Damian perde la testa e, dopo aver aggredito il dottor Fernandez ed il padre, sequestra la sorella.

Di seguito cerca di appiccare il fuoco alla capanna dove è nascosta, quindi muore dopo aver confessato al padre tutti i suoi peccati. Intanto, Cristobal scopre che Carmelo vuole fuggire da Puente Viejo insieme ad Adela, e decide di vendicarsi.

Giro di vite

Sebbene abbia mostrato un certo fastidio nel sentire le parole di Nicolas, Hernando riflette a lungo, anche sull’aggressione subita da Camila. Così, egli capisce che a questo punto non c’è altra scelta: è necessario tendere una trappola a Damian. Quando don Anselmo accusa apertamente il giovane dell’incidente a Camila, Hernando fingerà di essere dalla sua parte per incastrarlo, nonostante lo abbia visto strappare le dichiarazioni dei testimoni che lo inchiodano come complice di Elias nella morte di Remedios. Damian cade nel tranello, e, sentendosi braccato, non esita a rivelare finalmente la sua vera natura.

Una volta smascherato, infatti, Damian diviene una vera belva; egli aggredisce infatti prima lo psichiatra che lo aveva in cura, poi suo padre Hernando, che legherà ad una sedia. In seguito, egli prende in ostaggio Beatriz portandola in una capanna dove egli aveva nascosto i sali da bagno alla soda caustica. Quindi, egli minaccia di appicare il fuoco, ma Hernando si sveglierà appena in tempo per impedire la tragedia.

Tragico epilogo

Purtroppo, però, a salvarsi sarà soltanto Beatriz. Damian, infatti,  perderà la vita a causa del troppo fumo, e prima di esalare l’ultimo respiro chiederà perdono al padre. In quell’occasione, il giovane confesserà ad Hernando di essere stato lui a provocare la morte di Rogelia e Remedios, e di aver causato l’incidente di Camila.

Quindi, in uno straziante addio, Damian muore tra le braccia del padre. Hernando è distrutto; non ha fatto in tempo a ritrovare il figlio che credeva perduto, che deve già rinunciare a lui, e questa volta definitivamente. Oltretutto, quello che devasta il Dos Casas è il fatto che il giovane, sangue del suo sangue, possa essere stato capace di crimini tanto efferati.

Vendetta in arrivo

Carmelo, che si è posto in contrasto con il terribile Cristobal, deve stare molto attento alle sue mosse. In maniera piuttosto temeraria, l’ex braccio destro di Severo ha sostenuto, con l’aiuto di Raimundo, i dipendenti licenziati dall’ex Intendente, aiutandoli a trovare lavoro in un’altra città. Naturalmente mettersi contro un uomo così potente ha un prezzo, e Carmelo sa molto bene che la spietata vendetta dell’uomo non tarderà ad arrivare.

Per questo motivo, egli ha proposto ad Adela di fuggire da Puente Viejo insieme a lui; la vedova di Leonidas, dopo una iniziale resistenza, ha accettato. Purtroppo, però, Cristobal intercetta i piani di fuga di Carmelo e Adela, e medita vendetta. In più di un’occasione egli ha ammonito Carmelo, minacciandolo di rivelare la verità sulla morte del marito della donna. Sarà proprio questo che egli ha intenzione di fare?