Filippo Bisciglia contro Temptation Island Vip

Il conduttore del reality ha espresso il suo parere sull’eventuale versione speciale, facendo dichiarazioni importanti

La rivista Chi ha lanciato le anticipazioni riguardanti la versione vip di Temptation Island, ma Filippo Bisciglia ha espresso il suo distacco per questa eventuale variante del reality. Da ben quattro anni conduttore del programma ideato da Maria De Filippi, Filippo ha spiegato in una intervista i motivi per cui non sarebbe giusto realizzare questo tipo di dinamiche con la presenza di personaggi famosi. Tra l’euforia generale dei telespettatori, arrivano quindi le prime notizie negative su Temptation Island vip: ecco cosa ha dichiarato il conduttore.

Filippo Bisciglia rifiuta la versione vip di Temptation Island

Da qualche giorno, il settimanale Chi ha rivelato che nei progetti di Maria De Filippi ci sarebbe anche la versione vip di Temptation Island. La notizia della presuna variante ha spaccato di fatto i fan, con una leggera maggioranza di quelli favorevoli alla nuova versione. Tuttavia, a distaccarsi completamente dal futuro progetto, è stato inaspettatamente Filippo Bisciglia.

In occasione di un’intervista a Tv Blog, il conduttore ha dichiarato: “Io ti dico senza alcuna paura, che Temptation Island è il programma della gente, di gente che si diverte a vedere questi ragazzi e che si immedesima. Ma da casa si potrebbero immedesimare in storie vip? Il Gf Vip funziona perché quello è un modo di vivere, ma un ragazzo che lavora al supermercato e la ragazza che fa la commessa, magari hanno una storia differente da uno che guadagna 300.000 € l’anno e la ragazza che non fa niente”. 

Le dichiarazioni di Filippo Bisciglia su Temptation Island

Continuando la sua intervista, Filippo Bisciglia ha spiegato anche i motivi per cui la versione “nip” si limita a poche puntate (6 quest’anno): “La gente mi chiede di fare più puntate di questa versione… ma è un lavorone. C’è tanto lavoro dietro ogni puntata.” Non a caso, negli ultimi mesi, molti telespettatori si erano lamentati della breve durata di Temptation Island.

Tuttavia, pare che dal prossimo anno, il programma di Maria De Filippi potrebbe dare più spazio alla versione “nip”, inserendo nuovi contenuti e soprattutto un numero maggiore di puntate, anche perchè l’edizione di quest’anno è stata dettata dai grandissimi ascolti riuscendo a registrare la bellezza di una media superiore al 23% di share.

Lascia un commento