Un posto al sole anticipazioni 18 ottobre 2017, la strategia di Niko

Il giovane avvocato viene messo di fronte ad un aut aut dalla necessità dello studio, va contro il suo amico?

Durante la puntata Un Posto al Sole del 18 Ottobre 2017 vedrete che allo studio Navarra, intanto, c’è grande tensione per l’imminente inizio del processo contro Luca Grimaldi, e la strategia difensiva studiata da Susanna ed Ugo non piace per niente a Niko.Raffaele si impegna al massimo nella sfida culinaria contro suo figlio Patrizio, mentre la cordialità di Franco e Luisa restituisce un po’di serenità a Franco.

La tattica di Raffaele

Dopo che il figlio Patrizio, contro la sua opinione, ha tradito Rossella con Asia Peluso esclusivamente per ragioni di opportunità, ossia vincere il reality, Raffaele ha affrontato il giovane invitandolo ad assumersi le proprie responsabililtà ed a confessare tutta la verità alla ragazza, che non sospetta ancora nulla nonostante le voci che girano e che l’hanno sempre infastidita.

Raffaele, dunque, deciderà di fare sfoggio di tutto il proprio talento culinario nella sfida contro Patrizio; il simpatico portiere si impegna infatti al massimo, e sembra quasi che il suo obiettivo sia quello di  far perdere il figlio ed eliminarlo dallo show. Perché questa strategia apparentemente incomprensibile?

Una nuova famiglia per Franco?

Franco Boschi, intanto, è sempre più giù; l’illusione della ritrovata serenità con Angela è ormai un lontano ricordo e per lui è rimasta soltanto tanta amarezza. Fortunatamente, in questo momento così difficile, egli può contare sulla presenza di Peppino Canfora e di sua figlia Luisa.

L’affettuosa cordialità dei Canfora sembra infatti avere l’effetto di restituire un minimo di buonumore a Franco, molto provato dagli ultimi eventi sia a livello personale che lavorativo. Inoltre egli appare sempre più attratto dalla sensuale Luisa, che gli sta vicino con discrezione, ma costantemente. Ed in questo momento lei potrebbe essere proprio quello di cui egli ha più bisogno.

Strada senza uscita

Nel frattempo, si avvicina a grandi passi l’inizio del processo a carico di Luca Grimaldi; allo studio Navarra l’atmosfera è piuttosto tesa, ed i giovani avvocati sono sempre più sotto pressione. Niko si sta rendendo conto di aver commesso un grosso errore accettando la difesa del poliziotto.

Susanna ed Ugo suggeriscono, per vincere il processo e far assolvere l’ambiguo Grimaldi, screditare Vittorio, unico testimone oculare della morte di Antonio Baroni.  Secondo i due, bisognerebbe evidenziare il fatto che il figlio di Guido si trovava sul posto per acquistare sostanze stupefacenti, dunque non poteva essere lucido.

Niko non può però fare questo al suo amico di sempre: come risolvere il problema, dal momento che in ballo c’è il futuro dello studio?