anticipazioni un posto al sole

Anticipazioni Un posto al sole, sulla trama della puntata che andrà in onda mercoledì 2 luglio alle 20,35

Siamo pronti per svelarvi le anticipazioni Un posto al sole, la soap partenopea in onda su Rai Tre alle ore 20,35, dal lunedì al venerdì. Cosa è pronta a svelarci la trama della puntata di mercoledì 2 luglio 2014? Sappiamo che Dj Scheggia farà uno scherzo telefonico che manderà su tutte le furie Michele, mentre il processo per il riconoscimento di paternità di Tommaso sta volgendo a conclusione.

Nella puntata scorsa, quella di martedì 1 luglio, la trama ci ha mostrato Otello e Raffaele in una bizzarra situazione e il clima di freddezza e di gelosia fra Arianna e Andrea, soprattutto a seguito della nuova proposta lavorativa della donna.

Adesso siamo curiosi di scoprire come proseguono le vicende dei nostri amati protagonisti. Vediamolo insieme!

Anticipazioni un posto al sole, puntata mercoledì 2 luglio 2014: Lo scherzo di Scheggia ad un politico

Ecco i principali avvenimenti che allieteranno i protagonisti della soap Un Posto al sole. Sappiamo che il processo per il riconoscimento della paternità di Tommaso sta per concludersi, mentre Otello e Raffaele, che la trama dello scorso episodio ci ha mostrato in una situazione alquanto particolare, vivranno una situazione nella quale, ad avere la peggio, sarà proprio Otello.

Alla radio Dj Scheggia avrà la brillante idea , quella di fare uno scherzo telefonico ad un politico, ma Michele non la prenderà benissimo ed anzi lo ammonirà pesantemente.  Il giovane conduttore radiofonico, infatti, si troverà in disaccordo con il marito di Silvia e come vedremo presto in puntata, nascerà un acceso diverbio fra i due.

Ed eccoci giunti alla fine delle nostre anticipazioni Un posto al sole, ma ben presto ritorneremo con nuovi ed attesi spoiler, riguardanti la vostra telenovela preferita. Cosa accadrà nella puntata di giovedì 3 luglio? Vi anticipiamo che Monica, con il suo brio, travolgerà Giulia, ma presto quest’ultima si verrà a scontrare con Renato.