Una vita anticipazioni 13 novembre 2017: Mauro e Cayetana stanno insieme?

I due sembrano per un momento combattere dalla stessa parte a causa della situazione di Teresa

Le vicende della puntata Una Vita di lunedì 13 Novembre 2017 lasciano i telespettatori senza parole in quanto la situazione di Teresa continua a peggiorare e sia Cayetana che Mauro si mostrano molto preoccupati per quello che sta accadendo: per questo motivo i due sembrano per la prima volta intenzionati ad agire per un fine comune.

Casilda decide di perdonare Martin dopo aver parlato con Enriqueta, così fra marito e moglie la situazione si risolve finalmente in maniera positiva. Nel frattempo, Rosina Hidalgo è sulla bocca di tutto il condominio, e la sua tresca clandestina con Liberto le costa l’amicizia con la zia del ragazzo, Susana.

L’amore trionfa

Grazie all’intervento di Enriqueta, che è andata a parlarle dopo la sua rottura con Martin spiegandole i veri motivi del comportamento del giovane, Casilda decide di concedere un’ultima possibilità al marito. Così i due sembrano finalmente riappacificarsi: la seducente attrice ha spiegato che fra lei e l’ex soldato non c’è mai stato nulla, e lui ha accettato di lavorare con lei solo per guadagnare in tempi più rapidi la somma di denaro necessaria per acquistare la casa dei loro sogni.

In realtà non l’ha mai tradita e Casilda decide a questo punto di credere alla versione di Enriqueta, che effettivamente non avrebbe avuto alcun motivo di raccontare una realtà diversa da quella che in effetti è. Fra i due giovani sposi torna dunque l’armonia, e dunque tutto è bene quel che finisce bene.

Una strana alleanza

Dopo il racconto di Teresa, che ha dichiarato di aver visto Humildad in piedi davanti al suo letto con una siringa fra le mani, Cayetana accetta, su richiesta della Sierra, di parlare con Mauro e gli ribadisce che la maestra ha detto di aver visto sua moglie in piede. L’uomo, però, non le crede e avanza l’ipotesi che la giovane possa in realtà essere vittima di terribili allucinazioni.

Curiosamente, però, i due acerrimi nemici sono uniti dalla comune preoccupazione per Teresa, e sembrano per un attimo aver deposto le armi. Humildad, nel frattempo, continua a fingersi buona e disponibile nei confronti di Mauro, mentre in realtà è furiosa e pronta a vendicarsi orribilmente di Teresa. La donna, infatti, continua a portare avanti il suo piano, simulando la propria invalidità con la complicità di padre Fructuoso, costretto a piegarsi alla sua volontà a causa del ricatto che sta subendo dalla terribile Varela.

Rosina nell’occhio del ciclone

In seguito allo scandalo scoppiato in occasione della festa a sorpresa per il suo compleanno, quando è stata sorpresa a letto con il giovane Liberto, Rosina cerca in tutti i modi di riallacciare il suo rapporto con Susana, ma la sarta appare irremovibile e fermamente decisa a rompere ogni rapporto con lei. Nel condominio Acacias non si parla d’altro e tutti puntano il dito contro la vedova Hidalgo.

Oltre a Leonor, rimasta profondamente delusa dalla madre, uno dei più oltranzisti è Ramon, che deplora la sorte del povero Maximiliano, uomo tutto d’un pezzo la cui memoria è disonorata da una consorte che non ha avuto rispetto del lutto. Nel frattempo, Liberto prova a chiarire la situazione con la zia Susana, ma i due finiscono per discutere in maniera molto aspra.