Una vita anticipazioni 4 novembre 2017, Mauro in arresto

Il destino gioca uno strano scherzo all’ispettore, che resta prigioniero della sua stessa trappola

Mauro riesce a tendere l’ennesimo tranello a Cayetana e si introduce in casa sua per portare via Teresa ma, come vedrete nella puntata Una Vita di sabato 4 Novembre 2017, la trappola tesa alla Sotelo non va a buon segno e si ritorce contro di lui.

Cayetana rientra in casa con le guardie e lo fa arrestare. Il commissario Del Valle cerca di farlo parlare, ma inutilmente. Intanto Teresa continua a stare molto male e la responsabile di questa drammatica situazione è proprio Humildad, la moglie di Mauro.

Mauro vuole rapire Teresa

Felipe e Juliana riescono ad evitare la cattura di Mauro, ma la situazione rischia di diventare sempre più ingarbugliata. Teresa sta sempre peggio e per questo motivo chiede alla sua amica Cayetana, che la sta ospitando in casa sua, di permettere a Mauro di farle visita. Questo significherebbe che il commissario deve entrare in casa Sotelo Ruz, per cui Cayetana nega seccamente il proprio assenso.

L’ispettore, però, non ha la benché minima intenzione di rinunciare al proprio piano di rivedere la sua amata. Per prima cosa egli pensa che la dark lady debba allontanarsi da casa e per questo motivo egli architetta l’ennesimo piano contro di lei. Ancora una volta ad aiutarlo sarà sua moglie Humildad, che, dietro suo suggerimento, dice a Cayetana che in commissariato c’è Ursula, la quale sta rivelando al commissario Del Valle tutta la verità sulle sue malefatte.

Trappola per l’ispettore

La falsa Sotelo, allora, esce precipitosamente di casa per recarsi in commissariato: Mauro ha ora via libera anche perché, grazie all’aiuto di Celia, che distrae Fabiana impedendo che vegli su Teresa, quest’ultima è ormai più facilmente raggiungibile. Arrivata in commissariato, Cayetana si rende immediatamente conto di essere stata ingannata; Ursula non è infatti in commissariato, ed Ignacio Del Valle le conferma che la donna non è mai stata lì, dunque non è affatto vero che ella ha denunciato la sua ormai ex padrona.

Stufa di queste continue manovre contro di lei, Cayetana decide di risolvere la faccenda alla sua maniera una volta per tutte. Ella ritorna infatti a casa in compagnia delle guardie, che, proprio mentre Mauro sta portando via Teresa, dichiarano in arresto il funzionario di polizia.

Mauro in trappola

Mauro è ormai in trappola: una volta di fronte al suo superiore Del Valle, egli rifiuta di collaborare, suscitando così la rabbia del suo interlocutore. Del Valle ricorda all’agente ribelle che avrebbe potuto evitare questo trattamento se solo avesse accettato di farsi trasferire in un’altra città, e gli fa notare che egli non si preoccupa minimamente di dare un ulteriore dispiacere ad Humildad, che è molto malata.

San Emeterio, infatti, continua ad avere in mente solo Teresa, che, con la sua salute cagionevole, gli suscita molta preoccupazione. Egli si ostina a dare la colpa di tutto questo a Cayetana, ma non sa che la vera responsabile di tutto questo è proprio Humildad. E’ lei, infatti, che sta cercando di eliminare Teresa.