Una vita anticipazioni 14 novembre 2017, Cayetana smaschera Humildad?

La Sotelo decide di andare fino in fondo e trovare la prova che Teresa ha detto la verità

Sembra destinata ad emergere tutta la verità sulla misteriosa Humildad, infatti nella puntata Una Vita in onda martedì 14 Novembre 2017 vedrete che Cayetana, fidandosi ciecamente del racconto di Teresa riguardo al segreto shock della moglie di Mauro, decide di incastrare la donna.

Mentre Celia ha la spiacevole sensazione che il suo rapporto col marito Felipe stia attraversando un momento di crisi, Mauro chiede a padre Fructuoso di vegliare su Humildad, ma l’atteggiamento del religioso non lo convince affatto.

Una coppia in crisi

Celia si accorge che Felipe è sempre più freddo e distante nei suoi confronti così, ingenuamente, ne attribuisce la causa al lavoro. In realtà l’avvocato ha completamente perso la testa per la pasionaria Huertas, la domestica di casa Palacios che lo ha completamente irretito con il suo carattere determinato e con la sua indole sensuale. La relazione fra i due prosegue a gonfie vele, nonostante gli evidenti rischi che corrono entrambi, anche in considerazione del fatto che i due sono schierati su posizioni diverse in un processo.

Felipe, tuttavia, cerca di salvaguardare il proprio matrimonio con Celia, e non ha gradito l’interferenza della sua amante nel rapporto con la moglie. Quando ha visto le due donne parlare, infatti, egli è andato su tutte le furie ed ha intimato ad Huertas di stare lontana da sua moglie. Quindi, per salvare l’ufficialità, marito e moglie si recano iinsieme a per far visita a Teresa.

I timori di Mauro

Mauro sembra ormai destinato a restare in carcere per molto tempo ed è molto in pensiero per la moglie Humildad. Ritenendola, a torto, una creatura fragile ed indifesa, egli chiede un grosso favore a Padre Fructuoso: prendersi cura di sua moglie. Il comportamento del religioso, che è in realtà complice della Varela, insospettisce però il poliziotto. Così, Mauro chiede a Felipe di indagare per verificare la situazione.

Il religioso è infatti vittima di un ricatto da parte di Humildad: sembra infatti che nella chiesa del Santo Sepolcro fossero sparite delle reliquie dopo il suo arrivo, e che dei furti fosse responsabile proprio lui. La Varela, allora, ha approfittato di questo scheletro nell’armadio dell’uomo per cercare di tenerlo in pugno e costringerlo ad assecondare il suo gioco.

Trappola per Humildad

Nel frattempo Cayetana, che ha raccolto le confidenze di Teresa ed è assolutamente certa che ella dica la verità, decide a questo punto di indagare sull’invalidità di Humildad. A questo scopo, la donna invita la Varela a casa sua con il pretesto di chiarire alcune questioni che riguardano il Patronato. Humildad non sospetta inizialmente nulla del secondo fine della falsa Sotelo, forse perché troppo sicura del fatto suo  e convinta che nessuno possa sospettare il suo doppio gioco.

Le cose per lei cominciano a complicarsi quando Cayetana le chiede esplicitamente come abbia fatto a scampare all’incendio che ha quasi devastato il suo appartamento. Humildad, a questo punto, arranca e comincia a manifestare un certo nervosismo. L’atteggiamento della moglie di Mauro non sfugge all’occhio astuto di Cayetana, che coglie il cambiamento di umore di Humildad e capisce di essere sulla strada giusta per scoprire la verità.