Uomini e donne tronisti 2010-2011: Samuele Nardi

Uomini e Donne tronisti: il viaggio di Samuele Nardi all’interno del programma, dal no di Teresanna Pugliese alla sua carriera di attore

Nonostante siano trascorsi alcuni anni, il pubblico ricorda molto bene Samuele Nardi perché tra i tronisti di Uomini e Donne è stato uno dei pochi a partecipare per ben due volte al popolare programma di Maria De Filippi. Si è fatto notare subito per la sua sensibilità, una dote che gli è sempre stata riconosciuta sia dal pubblico, sia dalle corteggiatrici dell’epoca. Dopo il rifiuto di Teresanna Pugliese Maria all’epoca gli concesse la possibilità di ritornare in studio e di proseguire il suo percorso alla ricerca dell’amore. La seconda volta sceglie la bella Claudia Borroni ma la loro non è una di quelle storie destinate a durare. Dal passato come modello, alle velleità artistiche previste per il suo futuro, Samuele sogna di diventare un attore. Diventa giovane papà del piccolo Alex, un bambino nato dalla sua relazione durata dieci anni con una donna al di fuori del mondo dello spettacolo, un’unione che poi è terminata e che gli ha dato la possibilità di partecipare a Uomini e Donne.

Uomini e Donne tronisti: scheda biografica di Samuele Nardi

Samuele nasce il 27 febbraio del 1978 a Roma ma si trasferisce piccolissimo a Cingoli, un paese delle Marche. Da grande vuole fare l’attore e ritorna nella capitale, dove si diploma nella scuola di recitazione De Paolis. Fa numerosi provini ma non riesce a trovare ancora l’occasione giusta per entrare nel mondo della fiction e del cinema italiano. Samuele ama stare in compagnia degli amici e divertirsi. Trascorre parte del suo tempo libero leggendo e lavorando per una serie di fotoromanzi. Dopo l’esperienza tra i tronisti di Uomini e Donne si è ritirato a gestire un bar insieme alle sue quattro sorelle.

Uomini e Donne tronisti stagione 2010: il suo percorso nel programma

Samuele Nardi ottiene per la prima volta il Trono Blu nell’edizione 2009\2010 insieme alla tronista Claudia Montanarini. Durante le puntate il pubblico comincia a conoscere meglio Samuele e capisce che, dietro a quella maschera di ragazzo forse un po’ maschilista, si nasconde comunque un ragazzo sensibile che vorrebbe trovare la ragazza giusta. Dichiara di non puntare sulla bellezza, anche se poi alla fine della sua prima volta a Uomini e Donne sceglie Teresanna Pugliese, concentrato puro di sensualità ed eleganza.

Uomini e Donne tronisti stagione 2011: le corteggiatrici di Samuele

Durante il suo trono, Samuele era indeciso tra due corteggiatrici: Monica Vaillant Parades e Teresanna Pugliese. Nel mese di maggio del 2010 si dichiara a Teresanna che però rifiuta di cominciare una storia e fare una famiglia con lui. Si tratta di un duro colpo per Samuele, ma anche per il pubblico a casa, che sta tutto dalla sua parte. Maria De Filippi decide quindi di rimandarlo a settembre dello stesso anno e di dagli un’altra chance per trovare la sua anima gemella.

Tronisti Uomini e Donne: durata della sua avventura sul trono

Nell’edizione 2010\2011, finalmente, dopo un lungo e articolato percorso, Samuele decide di scegliere la dolce Claudia Borroni. La tensione in studio è alta perché l’ombra di un possibile no, e il ricordo del dolore ricevuto dal rifiuto di Teresanna, riaffiora per un momento. Ma Claudia decide per il sì e i due possono finalmente vivere la loro storia d’amore al di fuori dello studio.

Uomini e Donne tronisti 2011: informazioni e curiosità sulla vita di Samuele Nardi

Da tronista ad attore, nella vita di Samuele c’è stato spazio per tutta una serie di emozioni e ricordi. La sua relazione con Claudia termina purtroppo dopo meno di un anno dalla fine di Uomini e Donne edizione 2010\2011. Per Samuele è tempo di rimboccarsi le maniche e dedicarsi al suo bambino. In numerose interviste spende sempre belle parole per la mamma di Axel, che considera il suo unico, vero, amore e continua a lavorare nei fotoromanzi e in teatro. Tra i tronisti di Uomini e Donne non c’è dubbio che abbia lasciato un’impronta indelebile nei cuori di chi gli ha voluto bene.