Uomini e Donne, Lucas non basta: tonfo del trono classico, clamoroso successo dell'over con...
Tina Cipollari e Gemma Galgani

Sebbene Uomini e Donne viaggi sempre piuttosto seriamente con una media di ascolti che la trasmissione ha saputo crearsi e conservare nell’arco di più di dieci anni di programmazione, è fuori di dubbio che le oscillazioni ci siano, soprattutto durante questa stagione Uomini e Donne 2015/2016. Sì, perché se la media delle puntate è molto incoraggiante, Maria De Filippi e la redazione Uomini e Donne lo deve esclusivamente al trono over. E, sembra strano dirlo, soprattutto alla querelle in atto tra la dama torinese Gemma Galgani e l’opinionista Tina Cipollari.

Il trono over, infatti, in queste ultime due settimane sta collezionando numeri di tutto rispetto, che vanno dal boom di ascolti registrato dalla puntata in cui la padrona di casa, Maria De Filippi, ha letteralmente cacciato il cavaliere bolognese Gianluca Mastelli (puntata che ha ottenuto uno strabiliante 22% di share, quando la media su cui viaggia Uomini e Donne in generale è del 20% di share), sino agli ascolti a dir poco clamorosi per quanto sono stati davvero ottimi, quasi precedenti, della penultima puntata del trono over andata in onda, ovvero quella che ha visto Tina Cipollari e Gemma Galgani affrontarsi in ben tre sfilate che hanno divertito moltissimo sia il pubblico in studio che quello a casa.

La puntata, infatti, che è andata in onda giovedì 5 novembre 2015, ha totalizzato una media di 2.747.000 telespettatori, per uno share, udite udite!, del 23,48%, paragonabile cioè ai tempi d’oro del trono classico, quelli, per intenderci, della scorsa stagione Uomini e Donne 2014/2015, con i tronisti Jonas Berami, Andrea Cerioli, Fabio Colloricchio, Teresa Cilia e Valentina Dallari. Molto bene sono andate anche le altre puntate del trono over, visto che quella di mercoledì 4 novembre, incentrata ancora una volta sulle polemiche del terzetto Giorgio Manetti, Gemma Galgani e Mary Grace, ha tenuto attaccati al televisore 2.727.ooo telespettatori, per il 22,63% di share, e quella di venerdì 6 novembre, con protagonisti il bel cavaliere Alessio Consorte e Nicoletta ha ottenuto uno share del 21,47%, con 2.618.000 telespettatori sintonizzati su Canale 5.

Molto male invece il trono classico, la cui crisi sembra sempre più profonda e a questo punto anche irreversibile. A nulla infatti è servito l’innesto a prima metà di stagione già ampiamente iniziata del nuovo tronista Lucas Peracchi, che per quanto bello e sexy, di certo non fa miracoli: dopo la risalita di puntate particolari come l’abbandono del trono da parte dell’ex corteggiatrice Silvia Raffaele e la finta scelta di Amedeo Barbato, questa settimana appena trascorsa è stata a dir poco tragica: 2.185.000 spettatori con il 18,34% di share per la puntata di lunedì, quella della presentazione di Lucas Peracchi, nuovo tronista Uomini e Donne assieme ad Amedeo Barbato e Gianmarco Valenza, e 2.277.000 spettatori con lo share del 18,72% per la puntata di martedì, quella in cui Lucas ha manifestato il suo interesse per la bella Sophia Galazzo, corteggiatrice di Amedeo. Che succederà ora, e come si può risolvere la crisi del trono classico? Avete qualche idea, amici che seguite Uomini e Donne? E a voi, piace di più il trono classico o il trono over? Fatecelo sapere nei commenti!