I cinque corteggiatori più falsi di Uomini e Donne
I corteggiatori di Uomini e Donne

Le news Uomini e Donne hanno visto tante volte scelte non a lieto fine, troniste in lacrime o così arrabbiate da non riuscire nemmeno a parlare. Alcune volte si trattava di “no” ampiamente annunciati, altre invece sono state una vera e propria sorpresa per il pubblico, non solo quello a casa, ma anche quello in studio… E del resto i corteggiatori sono sempre stati grandi protagonisti del trono classico: la loro fama, bellezza e simpatia spesso superano quella dei tronisti, e non è un caso se moltissimi corteggiatori – dopo un “no” o una non-scelta, sono approdati senza alcuna difficoltà al trono blu. Ma quelli che ci interessano in questo frangente sono i corteggiatori “falsi”, quelli che sembravano un sì e invece hanno rifilato un “no” deciso, categorico e impietoso… Ecco chi sono!

C’è un trono rosa che ha visto ben due scelte di questo tipo, con le troniste quasi innamorate, o comunque molto decise sulle loro scelte, e i corteggiatori determinati invece a lasciare Uomini e Donne ancora single, con la speranza magari di tornare da tronisti. Stiamo parlando del trono rosa di Carla Velli (ex scelta di Francesco Arca) e Michela Lombardi, che in quell’edizione finirono per diventare amiche, al punto che la Velli pianse più al “no” ricevuto dall’amica che non al suo. La bellissima veneziana scelte Cristiano Angelucci, fratello di Salvatore, che per tutta la durata del trono la corteggiò in maniera impeccabile, mostrandosi deciso e spavaldo. Peccato che alla fine, senza girarci troppo attorno, le disse che lei non era quella giusta per lui perché troppo disinibita. Da vera signora, la tronista incassò senza battere ciglio.

Stessa sorte per la dolce e ingenua Michela Lombardi, la quale però ha sempre dichiarato di aspettarsi il “no” di Fernando Vitale, e di averlo comunque scelto a prescindere, perché era lui che voleva.

Un’altra tronista “sedotta” (si fa per dire!) e abbandonata sul trono, è l’ex modella Antonella Perini, che nel corso delle puntate aveva manifestato un interesse sempre più forte per il corteggiatore sardo Marco Meloni, il quale – e qui non ci sono scusanti! – sembrava davvero innamorato e cotto a puntino… almeno fino a quando non disse un “no” deciso, che gli valse fischi e l’eterno rancore di Antonella (ma anche il trono).

La stessa triste sorte toccò a Paola Frizziero, il cui trono fu davvero molto, molto particolare. Ancora scottatissima dall’esperienza con Salvatore, il più grande dei fratelli Angelucci, l’amatissima napoletana scelse Carmine Fummo al posto di Cristian Galella solo perché le sembrava più concreto, con i piedi per terra, non interessato al mondo dello spettacolo… sbagliò alla grande e il tempo le ha dato torto, ma quello che ci consola è che, ne siamo certi, Paola non soffrì poi molto per quel no (o comunque non soffrì come per Angelucci).

Ma secondo noi lo scettro di corteggiatore più falso – nonché, concedetecelo, anche più str***o! – va a lui, Costantino Vitagliano, il tronista dei tronisti, iniziatore di una stirpe longeva e affollata, che tuttavia esordì come corteggiatore di Lucia Pavan, così presa da non riuscire a rifiutargli un bacio prima ancora di sapere se il suo era un “sì” o un “no”. Costantino la baciò, valutò, e poi disse… no, Maria, non mi piace (non con queste parole, ma fu ugualmente piuttosto crudele!)

E voi che seguite le news Uomini e Donne, cosa ne pensate? Siete d’accordo con la nostra classifica?