Uomini e Donne: trono classico ai minimi storici, sostituito in extremis da...
La redattrice di Uomini e Donne Raffaella Mennoia

Certamente, tra gli amici che seguono Uomini e Donne, in molti se lo saranno chiesti: perché al posto della seconda parte del trono classico (la cui prima parte è andata in onda martedì, 13 ottobre 2015), non è stata trasmessa oggi, mercoledì 14 ottobre, come da programmazione ufficiale e come tra l’altro annunciato da Raffaella Mennoia?! Manco a dirlo, è stato mandato invece in onda il trono over, con una nuova puntata quasi interamente dedicata agli ex “gabbianelli” Giorgio Manetti e Gemma Galgani, con lei che continua a recitare la parte della dama oltraggiata e lui che per la prima volta si arrabbia sul serio.

Ma perché questo cambio repentino e inaspettato, quando fino a poche ore prima della messa in onda di Uomini e Donne di Maria De Filippi su Canale 5 era stato reso noto che sarebbe andato in onda il trono classico, con le vicende dei tronisti Silvia Raffaele, Gianmarco Valenza e Amedeo Barbato?! Il motivo è molto semplice, anche se certamente non farà piacere al pubblico del trono classico e a chi non sopporta dame e cavaliere. Si tratta infatti di una questione di ascolti: quelli del trono classico Uomini e Donne 2015/2016 sono drammaticamente bassi, così basi che le previsioni sono nerissime. Finché fossimo a inizio stagione, con i nuovi tronisti, sarebbe anche comprensibile.

Ma i troni hanno esordito già a settembre, ovvero più di un mese fa, e dovrebbero essere già entrati nel vivo. I troni di Teresa Cilia, Jonas Berami e Andrea Cerioli l’hanno scorso di questo periodo erano già molto seguiti, e anzi di puntata in puntata gli ascolti erano maggiori. In questo caso il trend è opposto: se infatti, come vi avevamo riportato anche noi, la prima puntata del trono classico Uomini e Donne 2015/2016, con la presentazione dei nuovi tronisti e come ospiti le coppie di Temptation Island 2015, era andata benissimo (addirittura meglio della prima dell’anno precedente), attualmente il trend si è invertito, e il trono classico perde progressivamente consensi e ascolti…

Del resto, visto che la matematica non è un’opinione, i numeri parlano chiaro e non promettono nulla di buono; la puntata del trono classico che è andata in onda ieri, martedì 13 ottobre, ha tenuto incollati allo schermo solo 2.508.000 telespettatori, totalizzando un modesto share del 18,71%, che però è in linea con gli ultimi risultati ottenuti sempre dai tronisti la scorda settimana. Molto meglio è andata invece la puntata del trono over che Canale 5 ha trasmesso alle 14.45 di lunedì 12 ottobre, la quale è stata seguita da ben 2.698.000 spettatori e ha riportato uno share di tutto rispetto, ovvero il 21,74%. Nel finale di puntata gli spettatori sono stati addirittura 2.605.000, con uno share del 24,34%: non semplicemente buono, ma un ottimo risultato! Insomma, amici di Uomini e Donne, secondo noi dovremo abituarci a vedere il trono over sempre più spesso… siete contenti oppure preferite il trono classico?!