Uomini e Donne, Trono Classico: sospesa la messa in onda, ecco perché
Il trono classico

I fans di Uomini e Donne, soprattutto i più giovani, quelli che solitamente bazzicano i social Instagram e Facebook, sono davvero arrabbiati. Sono ormai molti giorni che non va in onda il trono classico, mentre invece grande spazio è concesso al trono over di dame e cavalieri, grandi protagonisti di questa edizione Uomini e Donne 2015/2016. Ma perché il trono classico non va in onda? Si tratta forse di un boicottaggio da parte della redazione Uomini e Donne? Niente di tutto ciò, anche perché la redazione Uomini e Donne ovviamente fa l’interesse della trasmissione, e deve mandare in onda ciò che il pubblico segue. E purtroppo, ultimamente il pubblico non segue più il trono classico.

La realtà purtroppo è proprio questa: mentre il trono over fa incetta di ascolti, con Gemma e Giorgio e le altre dame e cavalieri sempre più protagonisti della trasmissione di Maria De Filippi, il trono classico sta scialando lentamente verso l’oblio, con la redazione costretta comunque a mandare in onda qualcosa che faccia registrare più ascolti alla rete ammiraglia Mediaset, ovvero appunto Canale 5.

La cosa può sembrare paradossale in quanto, sia sulla pagina pubblica Facebook di Raffaella Mennoia, autrice di punta della trasmissione (che si occupa soprattutto del trono classico), sia sulle altre pagine o sui gruppi e forum che si occupano di Uomini e Donne, tutti quanti sembrano d’accordo nel non sopportare il trono over e nel volere a tutti i costi in onda più spesso il trono classico… E allora perché quest’ultimo non fa ascolti? Sono forse falsati i dati auditel? In realtà, i telespettatori che usano il web e che si fanno sentire sui social sono solo una minima parte di quelli che ogni giorno, dal lunedì al venerdì, alle 14.45 circa si sintonizzando su Canale 5 per guardare la trasmissione di Maria De Filippi.

C’è infatti una maggioranza silenziosa fatta di persone anziane che non usano internet, casalinghe e gente che sui social non ci va mai, ma la cui visione conte come quella di chi invece bazzica i social e dice la sua. I dati degli ascolti e dello share rappresentano purtroppo una sorta di dittatura per la televisione commerciale, che vive cioè di pubblicità. Se un programma è in crisi, come in questo caso il trono classico, lo si manda meno o lo si sospende a tempo indeterminato. Non è ancora questo il caso, per fortuna, il trono classico tornerà anche questa settimana e noi speriamo che la nuova tronista in arrivo sia in grado di salvare le sorti di questa edizione trono classico 2015/2016… e voi, amici di Uomini e Donne che amate seguire le vicende di tronisti e corteggiatori, dite la vostra e soprattutto accendete la televisione quando c’è il trono classico! A presto!

SHARE

Facci sapere cosa ne pensi !