C’è Posta per Te, Chiara confessa la verità sui soldi ricevuti

Non ci sarebbe stata troppa trasparenza sulla storia dei due, ecco perchè

News

di 6020 visualizzazioni 0

C’è Posta per Te, Chiara confessa la verità sui soldi ricevuti

Sui social si continua a parlare con una certa insistenza della storia di Giuseppe e Chiara, i due fidanzati di Palermo che sono andati a C’è posta per te perché lui voleva giurarle amore eterno, nonostante non potesse permettersi ancora di sposarla e darle una vita dignitosa in quanto guadagna solo quattrocento euro al mese.

Per i fidanzati di Palermo c’erano come ospiti a sorpresa Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi, che pare abbiano fatto un regalo alla coppia… Ma non si tratta certo del regalo di cui si parla sul web!

C’è Posta per Te, nessuna donazione ma solo un regalo da parte di Tomaso e Michelle

Sì, perché sul web circolava voce che Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi avessero regalato alla coppia di Palermo i soldi per aprire un’attività, un bar, o comunque un regalo che si addice a dei milionari come loro, per cui anche centomila euro sono sostanzialmente spicci. E invece Giuseppe e Chiara hanno ricevuto molto meno, e ci tengono a farlo sapere in un’intervista per non passare da approfittatori.

“Per quanto riguarda il regalo ricevuto, posso dire che non è molto, sicuramente non le cifre che ho visto girare sui social dove pare parlino addirittura di milioni” ha dichiarato la giovane Chiara, intervistata dalla rivista web FanPage. “Venti mila euro? No, siamo molto sotto. Direi meno di 10 mila euro. Ho visto e vedo ancora circolare molte inesattezze sul nostro conto”.

C’è Posta per Te, le precisazioni della fidanzata Chiara

Insomma, pur puntualizzando che nulla è stato fatto per soldi, e che Giuseppe voleva fare semplicemente una sorpresa per dimostrarle il suo amore, perché non aveva i mezzi e le possibilità per fare da solo, la ragazza ci ha tenuto a far sapere che non è affatto vero che la coppia Trussardi li abbia sponsorizzati aiutandoli ad aprire quel bar tanto sognato, frutto esclusivamente delle loro forze.

Non solo, perché Chiara ci ha anche tenuto a ribadire che Giuseppe nella puntata di C’è Posta per Te indossava abiti che appartenevano al padre morto“I vestiti firmati di Giuseppe? Facevano parte dell’armadio di mio padre che, purtroppo, non c’è più. Non sono abiti acquistati. C’è chi ha visto che indosso un solitario al dito e ha fatto storie anche su quello, ma costa 80 euro ed è l’ultimo regalo di mio padre”.

Insomma, troppe bugie intorno a questa coppia, ed è giusto che Chiara abbia fatto le dovute precisazioni, non credete anche voi?