C’è Posta per Te, figlio ripudia i genitori: la madre ha un malore

Durante l'ultima puntata del programma di Maria De Filippi va in onda l'ennesimo dramma familiare

News

di 16619 visualizzazioni 0

C’è Posta per Te, figlio ripudia i genitori: la madre ha un malore

Una delle storie che più ha fatto discutere nell’ultima puntata di C’è Posta per Te andata in onda sabato 17 marzo 2018 è quella di Maurizio e Tina, una coppia che ha tre figli ma chiama per il figlio maggiore, Enzo, e per sua moglie Carmela. La giovanissima coppia ha già una bambina ma si rifiuta di frequentare più i genitori di lui perché la madre, Tina, ha insultato più volte Carmela, mettendo i bastoni tra le ruote alla coppia appena ventenne che non ce la fa davvero più.

C’è Posta per Te, suocera contro nuora

A prendere la situazione in mano è Maurizio: il capo-famiglia, infatti, si è reso conto che sua moglie Tina ha davvero esagerato (la donna ha insultato molto pesantemente la nuora su Facebook, dandole della poco di buono e addirittura tirando in ballo la madre di lei, morte, che non avrebbe educato a dovere sua figlia) e ha deciso di scrivere a C’è Posta per Te per chiedere scusa al figlio davanti a milioni di telespettatori e promettergli che se li perdona d’ora in poi ci penserà lui a fare in modo che la moglie si comporti bene.

C’è Posta per Te, Enzo arrabbiatissimo con sua madre

Va detto che nel corso di tutta la storia, Tina non è apparsa molto arrendevole e dispiaciuta nei confronti della nuora Carmela (anzi più volte faceva delle facce scocciate quando questa parlava), ma non ha mai contraddetto il marito, che si sforzava di convincere Enzo a perdonare la mamma. Tra l’altro la signora Tina ha avuto di recente un malore che era sintomo di un grosso male; la donna è malata ed è anche in virtù di questo che suo marito ci tiene particolarmente a che faccia pace con figlio maggiore e nuora.

C’è Posta per Te, il ragazzo chiude la busta

Tuttavia, nonostante i ripetuti interventi di Maria De Filippi volti a farlo ragionare, invitandolo a ricordarsi con quanto amore sua madre l’ha cresciuto, quella stessa madre che oggi c’è e magari domani potrebbe non esserci, il giovane Enzo è intransigente e irremovibile: anche se sua moglie Carmela non fiata, è lui a decidere di chiudere la busta; ha perdonato troppe volte sua madre, dice, e l’aveva avvertita che l’ultima occasione sarebbe stata davvero l’ultima. E ha mantenuto la parola, chiudendo la busta tra le proteste generali del pubblico.