News

Francesca Fioretti un anno dopo la morte di Davide Astori: “Avevo paura anche di andare in bagno da sola”

In un’intervista estremamente commovente rilasciata a Vanity Fair, l’attrice ex gieffina si confessa a un anno dalla morte del compagno

Pubblicato il: 20 Marzo, 2019  Visualizzazioni: 10573


Francesca Fioretti un anno dopo la morte di Davide Astori: “Avevo paura anche di andare in bagno da sola”

In un’intervista estremamente commovente rilasciata a Vanity Fair, l’attrice ex gieffina si confessa a un anno dalla morte del compagno

Davide Astori e Francesca Fioretti erano una di quelle giovani coppie con cui il destino sembrava essere stato particolarmente generoso. Belli, ricchi, famosi e innamorati, questi due ragazzi – lui calciatore capitano della Fiorentina, lei attrice e modella diventata famosa per aver partecipato al Grande Fratello – erano diventati genitori della piccola Vittoria, due anni appena. La favola è durata fino al 4 marzo 2018, un anno fa, quando Astori è molto e Francesca all’improvviso si è trovata sola. E solo oggi ha trovato la forza di raccontare come è stato per lei l’anno appena passato.

Francesca Fioretti, l’intervista a Vanity Fair un anno dopo la morte di Davide Astori

A distanza di un anno da quel maledetto 4 marzo 2018 che le ha tolto l’amore della sua vita, nonché l’amatissimo papà di sua figlia Vittoria, Francesca Fioretti è tornata a parlare del suo Davide Astori e di quanto sia stato duro questo primo anno senza di lui. Tra dolore e sensi di colpa (“Cosa avrei fatto se quella notte fossi stata lì accanto a lui?”, si è chiesta più volte Francesca), la ragazza ha cercato di ricostruirsi piano piano, a partire dalla cosa più importante al mondo: sua figlia, che merita un’infanzia serena.

LEGGI ANCHE — La morte di Davide Astori, parla la compagna Francesca: “L’unica cosa che mi aiuta ad andare avanti”

La compagna di Davide Astori si confessa: “All’inizio avevo paura di ogni cosa, mi facevo accompagnare in bagno per lavare i denti”

Francesca Fioretti ha parlato per la prima volta nell’intervista a Vanity Fair del grande dolore dei primi mesi, quando non c’era più con la testa, talmente grande era stato lo shock. “All’inizio, avevo paura di tutto. Per molti mesi non ho acceso la tv né ho dormito nella nostra stanza” ha confessato la 28enne campana, che anni fa entrò nel mondo dello spettacolo come concorrente del Grande Fratello. “Mi facevo accompagnare in bagno per lavarmi i denti, temevo di non essere più in grado di gestire mia figlia, ero terrorizzata dall’idea di volerle meno bene”.

LEGGI ANCHE — Davide Astori, svolta clamorosa nelle indagini: interviene la famiglia

Qualche mese dopo la morte di Davide Astori, Francesca Fioretti ha ricominciato a lavorare in teatro

Francesca Fioretti ha rivelato di essere stata aiutata soprattutto da una psicologa infantile. “Ci sono andata subito, il giorno dopo la morte di Davide. Ero in confusione totale. Lei mi ha aiutato a capire che il 4 marzo era finita un’intera esistenza e che avrei dovuto cominciarne una completamente nuova: Se ti fa stare bene, mi ha detto, manda via tutti”. E Francesca ha deciso di seguire il loro consiglio. “Le ho dato retta” ammette. “Ho rassicurato parenti e amici, li ho fatti andare a casa, mi sono isolata e tornando a fare le cose di sempre, lentamente, ho ricostruito la mia stabilità”.

LEGGI ANCHE — Davide Astori, la rivelazione shock: la causa della morte è un’altra

Oggi Francesca vive ancora a Firenze, nella casa che lei e Davide Astori avevano cercato e scelto tra tante per farci crescere la propria famiglia. Da poco è tornata a lavorare in teatro, perché solo il lavoro riesce a farla ripartire ogni mattina, assieme allo sguardo della sua Vittoria, e distoglie per qualche ora il pensiero dal suo Davide, che si trova in qualsiasi cosa lei faccia.

Seguici su Instagram !



CATEGORIE News