Terremoto in Indonesia, paura per Aldo Montano: crolla l’hotel dove alloggiava

Il campione di scherma e la moglie si trovavano a pochi chilometri dall'epicentro del terribile terremoto

News

di 6076 visualizzazioni 0

Terremoto in Indonesia, paura per Aldo Montano: crolla l’hotel dove alloggiava

Una fuga dall’hotel che crolla con l’ansia dell’allarme tzunami non si augura neanche al proprio peggior nemico, ma purtroppo è l’avventura toccata al campione di scherma Aldo Montano e alla bellissima moglie Olga Plachina, che si trovavano in Indonesia proprio quando, la scorsa notte, la terra ha tremato provocando una devastazione apocalittica. E apocalittiche sono state le scene viste dallo sportivo e dalla compagna, che sono stati costretti a scappare e ora si trovano su un volo diretto per l’Italia.

Terremoto in Indonesia, paura per Aldo Montano e la moglie Olga Plachina

“Abbiamo vissuto scene apocalittiche. Un boato con la fortissima scossa di terremoto e il terrore dell’allarme tsunami” ha dichiarato all’ANSA il campione di sciabola Aldo Montano, che fino a ieri si trovava in Indonesia per una vacanza – una sorta di luna di miele posticipata – assieme alla moglie Olga Plachina. La coppia si trovava sull’isola Gili Trawangan e stava cenando all’interno dell’hotel quando la terra ha cominciato a tremare violentemente e parte della struttura è letteralmente crollata.

Terremoto in Indonesia, crolla l’hotel dove la coppia alloggiava in vacanza

Per fortuna l’ex compagno di Antonella Mosetti e la moglie sono rimasti illesi ma sono stati costretti a scappare, anche perché c’è l’allerta tsunami. “Ora siamo all’aeroporto di Lombok nel caos per tornare a Bali e da lì in Italia, ma ovviamente il volo non è nemmeno inserito sul monitor: un’attesa senza fine” ha scritto poco fa Montano su Instagram. “Siamo riusciti a contattare la Farnesina la quale ci ha gentilmente lasciato il numero dell’ambasciata italiana a Jakarta e del consolato italiano a Bali che ovviamente non hanno risposto…”.

Terremoto in Indonesia, difficoltà per rientrare in Italia

Il campione ha denunciato: “Ce la siamo dovuta vedere da soli. Ci siamo arrangiati insieme ad altri quattro italiani. Blackout e le sole torce del telefonino ad illuminare il sentiero… Scene da vera Apocalisse: barche prese d’assalto per spostarsi da un’isola all’altra e istinto su cosa fare, anche contro la volontà delle persone del posto”. Nel disastro, una sola nota positiva: la figlia della coppia, la piccola Olympia, per fortuna non si trovava con loro. È in Russia assieme ai nonni, sana e salva, e questo pensiero attualmente è l’unico in grado di sollevare l’umore di Aldo e Olga.

A presto con nuovi aggiornamenti sulla vicenda!